Ciao, oggi parliamo di una festa molto importante per il popolo spagnolo, la Fiesta Nacional de España. 

Il día de la hispanidad ( festa Nazionale spagnola) è una ricorrenza del 12 ottobre 1492  in cui si rivendica la lingua, la cultura, l’importanza geografica ed economica spagnola.

É una delle ricorrenze più importanti della Spagna, in cui il paese afferma la propria identità, le proprie tradizioni e usanze accompagnato da un profondo sentimento identitario e dall’orgoglio di essere spagnoli. 

Scopriamo insieme perché la Fiesta Nacional de España si celebra ogni 12 ottobre

Il 12 ottobre 1492 Cristoforo Colombo scoprì terre nuove, l’America.

Dunque il 12 ottobre di ogni anno è la Fiesta Nacional de España dove appunto si festeggia la scoperta dell’America da parte dell’italiano Cristoforo Colombo, navigatore genovese che raggiunse l’isola di Guaraní (Isole Bahamas) dopo una lunga spedizione, senza saperlo, Cristoforo Colombo scoprì una terra nuova, un nuovo continente, e mise così in contatto per la prima volta l’Europa con l’America.

Da questo momento in poi il modo di vivere di tutti noi sarebbe cambiato completamente, inizia così, la colonizzazione dell’America da parte dell’Europa e in quell’occasione iniziò anche la Fiesta Nacional de España è la sua commemorazione.

La prima vera celebrazione si  svolse nel 1935 a Madrid, ma non venne regolata fino all’arrivo del dittatore Francisco Franco, che nel 1958 decise di regolarizzarla chiamandola  “Dia de la Raza”(giorno della razza) proclamando la Fiesta Nacional de España 

Nel 1981, pochi anni dopo la fine della dittatura, venne finalmente abbandonato il riferimento razziale e dato un nuovo nome “Fiesta nacional de España y Dia de la Hispanidad” a questa festa Nazionale spagnola.

CURIOSITÀ:

In realtà i nostri “cugini” spagnoli ritengono (e ne sono proprio convinti..🙄) che Cristoforo Colombo fosse spagnolo e si chiamasse Cristobál Colón.

Come viene celebrato il 12 ottobre, dia de España ?

A Madrid viene organizzata una parata militare e uno spettacolo dell’aeronautica dove gli aerei della Patrulla Aguila, disegnano sui cieli di Madrid i colori della bandiera spagnola.

Ad assistere a questa parata non mancano mai la Famiglia Reale, il presidente del governo, i rappresentanti delle alte cariche dello stato e diversi rappresentanti delle varie regioni autonome.

Maxischermi vengono inoltre allestiti in vari quartieri della città  per trasmettere in diretta questo importante evento a chi fosse impossibilitato a farne parte.

Tuttavia, alcune istituzioni a causa della divisione territoriale e della forte identità delle varie regioni autonome si sono addirittura rifiutate di festeggiare, la più eclatante è la Cataluña, da anni impegnata nella lotta per l’indipendenza, con una forte identità linguistica e storica  considera questa Fiesta Nacional de España come un giorno qualunque non degno di festeggiamenti in quanto “festa di Spagna “ e non “festa di Catalogna”

Innumerevoli critiche sono state sollevate anche per l’alto costo allo stato di 

“È una vergogna uno stato che celebra un genocidio, per di più con una parata militare da 800.000 €!”

Cit. Ada Colau

questa parata militare (circa 800.000 euro) e vede molti esponenti politici contrari a tale manifestazione, Ada Colau  sindaco di Barcellona dal  2014 e il sindaco di Cadice, José María Gonazález, non ci sono andati leggeri, usando parole molto “forti”  hanno espresso su molti social la loro posizione in proposito a questa giornata:  

“L’America non l’abbiamo mai scoperta, abbiamo massacrato e sottomesso un continente e le sue culture in nome di Dio. Nulla da celebrare.”

Cit. José María Gonazález

Feliz Fiesta Nacional de España 😃

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.