Da quando conosco Julio sembra che tutto l’anno in Spagna sia festa, se non celebrano una cosa ne festeggiano un’altra, incredibile!

I carnevali più famosi in Spagna:

La Spagna ha 3 carnevali molto importanti, il carnevale di Cadice, il carnevale di Santa Cruz de Tenerife e il carnevale di Murcia.

Carnevale di Santa Cruz de Tenerife

Il carnevale di Santa Cruz de Tenerife è il carnevale dei carri, della luce, del suono e dello spettacolo, molto simile a quello di Rio de Janeiro.

Il carnevale ha una regina, che sarà coronata alla fine di questa festa.

Santa cruz de Tenerife è situata nelle isole Canarie che si trovano vicino alle coste africane godono un clima molto mite con una temperatura fantastica tutto l’anno che permette di festeggiare il carnevale in costume da bagno nonostante sia il mese di febbraio.

Nel 1987 il carnevale viene tematizzato per la prima volta con il tema “Roma”  rappresentando con diversi carri il Vaticano, Piazza di Spagna,e Colosseo 

entrando così  nel l libro guinness world record, grazie alle 200.000 persone  che si riversarono a ballare sulle strade.

il carnevale de Tenerife è considerato il secondo più importante e bello dopo quello di Rio de Janeiro in Brasile.

Carnavale di Cadiz

Il carnevale di Cadice è il carnevale della beffa, della musica e dell’arte, in questo carnevale i “chirigotas” cantano canzoni schernendo politici e spiegando loro cosa non gli piace e quanto male stiano facendo il loro lavoro.

Tutto questo viene fatto sempre in chiave umoristica perché il divertimento è sempre assicurato.

Carnevale di Murcia

Quando parliamo del carnevale di Murcia, parliamo di tutti i carnevali che sono fatti nella regione di Murcia e non di un singolo carnevale

È il carnevale più classico, e anche il più antico,una competizione amichevole per sapere chi fa il miglior carnevale nella regione di Murcia.

Nonostante al di fuori della Spagna non sia molto famoso troviamo anche  il Carnevale di Barcellona che vede la più grande partecipazione popolare.

La Catalogna è la regione più pazza e divertente di tutta la Spagna, i suoi “carnestoltes”

faranno  divertire e far fare follie a tutti quanti.

Chi sono i “carnestoltes” ?

Maschere!

Questi personaggi esistono solo nella cultura catalana,sono ragazzi che si travestono in un modo bizzarro con un volto beffardo e sfacciato, vengono rappresentati in tutte le cose strane che fanno fare ai bambini.

I carnestoltes rappresentano divertimento, allegria e spensieratezza per essere qualcun’altro per un po’

Il carnevale alla scuola materna in spagna:

Una settimana prima i bambini si preparano all’arrivo “del carnestoltes” questo tipo pazzerello darà il via all’inizio della settimana pazza.

“el carnestoltes” dicono ai bambini che cosa devono fare come nel caso di Erik, il figlio di tre anni di Julio.

  • Andare all’asilo con le unghie pitturate
  • Andare all’asilo con una calza diversa dall’altra
  • Una maglietta disegnata da loro
  • andare all’asilo con un grembiule colorato

Giovedì  Grasso:

Anche in Spagna così come in Italia si festeggia il giovedì Grasso,la festa più importante di tutto il carnevale.

Si festeggia dal martedì fino a giovedì Grasso prima della Quaresima, prende questo nome dalle grandi abbuffate di cibo che, andrebbero fatte prima del periodo di sobrietà e digiuno della Quaresima. Qui è possibile mangiamo tutto ciò che nelle feste cattoliche è proibito. 

Normalmente si celebra mangiando tutto ciò che contiene un alto contenuto di grasso animale tipo salsiccia, tortillas,” butifarra de huevo” che è un tipico affettato Catalano fino dall’arrivo della settimana Santa dove appunto si dovrebbe osservare il digiuno.

Ricordiamo che il carnevale è una festa pagana. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.