Sei curioso di scoprire come la Spagna festeggia la vigilia e il Natale?

Chi è il Caganer nel presepio spagnolo?

Scopriamo insieme ad Anna e Martina il racconto di Julio il nostro madrelingua spagnolo nel nostro 10 podcast e non dimenticarti di visitare il nostro sito.

Quali sono i piatti tipici della vigilia di Natale?

Iniziamo col dire che la vigilia di Natale inizia con un buon umore e una buona bottiglia di vino, meglio se rosso per assaporare al meglio i formaggi stagionati, gli affettati e ovviamente l’immancabile “jamon’’ per poi seguire con i “gambas” ovvero i tradizionali gamberoni!

Tutto questo è solo l’antipasto e anche se molto sostanzioso bisogna passare al primo piatto!

 La escudella

Così si chiama la tipica zuppa spagnola che si ottiene facendo cuocere per molte ore in una grande pentola fonda: patate, cavolo, carne di manzo, maiale, gallina, agnello, lardo e salsiccia; insomma una cosa leggerina !

Quando la zuppa è pronta si toglie la carne e si fa cuocere insieme al brodo  della pasta a forma di grossa conchiglia chiamata galets 

Si prosegue poi con mangiare tutta la carne della escudella

I dolci tipici spagnoli

Per terminare in dolcezza si mangiano i dolci, torrone (il più famoso è quello alle mandorle) e “polvorones” dolce tipico a base di farina tostata,lardo e zucchero, sono cotti al forno e quando si mettono in bocca si ha la sensazione di avere della polvere, una buona e dolce polvere…

Chi è il caganer? 

Ii caganer è il personaggio più famoso del presepe spagnolo, di solito viene collocato nei presepi in Catalogna, nascosto in un angolo, dietro un cespuglio o in qualche luogo più “appartato”.

Raffigura un contadino vestito con i tradizionali vestiti catalani ovvero con pantaloni bianchi, fusciacca e barretina rossa che,accovacciato con i pantaloni abbassati sulle gambe piegate mostra il sedere nudo mentre sta facendo la cacca!

Cosa significa un contadino che fa la cacca nel presepe catalano?

L’origine di questa tradizione si colloca tra la fine del Seicento e l’inizio del Settecento  in pieno Barocco e può avere diversi significati, tra cui:

La cacca del contadino è simbolo di fertilità della terra, quindi è un buon auspicio per l’anno a venire.

Il caganer nel presepe spagnolo sta anche a significare l’eguaglianza, infatti questo pastore che fa la cacca vuole rappresentare gli uomini e le donne di tutto il mondo: quando facciamo la cacca, siamo tutti uguali.

É un messaggio di allegria, divertimento e buon umore. 

Il presepe spagnolo oltre al tradizionale contadino catalano che fa la cacca, ogni anno si arricchisce di nuovi personaggi, molto spesso famosissimi personaggi pubblici, politici, sportivi, artisti, infatti possiamo trovare nei presepi spagnoli, Silvio Berlusconi, Papa Francesco, Donald Trump , Barack Obama, Lionel Messi e molti altri, nessuno, infatti, può sfuggire all’ironia dell’essere caganer ! 

Per scoprire quale personaggio è diventato la statuina del caganer, bisogna andare alla Fiera di Santa Lucia a Barcellona, dove le più importanti aziende produttrici catalane espongono le loro statuette.

La tradizione del caganer  nel presepe spagnolo è pienamente accettata dalla Chiesa perché questa statuina nel presepe porta tanta fortuna e gioia.

E cosa succede al tiò? 

Nel precedente podcast abbiamo parlato del Tiò,ricordi? No?

Allora vai subito ad ascoltare il 9 podcast spagnolo gratis e scoprirai tutti i segreti del Tiò perché oggi finalmente i bambini a mezzanotte possono guardare e scoprire cosa si nasconde sotto la coperta del Caga Tió infatti i bimbi poco prima della mezzanotte lo picchieranno, andranno a nascondersi per poi ritornare quando il Tiò si è calmato e troveranno dolci e piccoli giocattoli che il caga Tiò gli ha lasciato.

Ascolta il nostro podcast e scoprirai tante altre curiosità

Anna Martina e Julio ti augurano buone feste!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *