Ciao! Oggi parleremo di segreti e curiosità sulla spagna, piccole “perle” che magari ti sono sfuggite su questo meraviglioso Stato e sui suoi bizzarri abitanti, grazie all’aiuto del nostro madrelingua spagnolo Julio ti sveleremo ogni curiosità sulla Spagna. 

La Spagna ogni anno ci ospita con tanto amore e calore, a noi italiani piace farci coccolare e ogni volta questo paese ci sorprende sempre più! 

Sarà forse per questo che noi italiani vogliamo saperne sempre di più e conoscere la Spagna in ogni sua piccola curiosità e ogni suo segreto?

noi oggi ti vogliamo accontentare,con noi scoprirai una Spagna “segreta” attraverso aneddoti e curiosità indimenticabili!

Lo sapevi che…? Curiosità spagnole: 

Siesta

Lo sapevi che, un luogo comune è associare alla Spagna la “siesta”?

La “siesta” venne introdotta per via delle alte temperature e la lunga digestione dovuta ai cibi molto elaborati e pesanti molti anni fa in Spagna.

In realtà  dai sondaggi di oggi emerge che circa il 60% degli spagnoli non dorme mai il pomeriggio!

Questo succede perchè fare un bel pisolino “siesta” al giorno d’oggi, con la vita lavorativa e gli stessi orari risulta un lusso che non tutti si possono permettere ed è pressoché impossibile anche se si volesse, visto che si inizia a lavorare verso le 9 e si termina anche oltre le 18!

Fanno eccezione i bimbi più piccoli che per loro la “siesta” è quasi un obbligo, infatti i bambini in età prescolare hanno a disposizione un paio d’ore per riposare. 

 Alhambra di Granada

Credevi che il posto più visitato in Spagna fosse la Sagrada Familia?

Ti stai sbagliando, eh sì, contrariamente da quanto si pensa il posto più visitato in Spagna si trova in Andalusia e precisamente a Granada. 

Questo meraviglioso complesso, formato da diversi palazzi e giardini, capolavoro dell’arte araba prende il nome di  Alhambra  ed è l’attrazione più visitata di tutta la Spagna!

L’inno spagnolo

Lo sapevi che l’inno nazionale spagnolo “Marcha Real” è uno dei tre inni al mondo ad essere strumentale?

L’inno spagnolo non ha un testo ufficiale, questo è dovuto al fatto che ad ogni periodo storico ogni re o governatore cambiava a suo piacimento l’inno nazionale. 

 Zafferano

Lo sapevi che la Spagna è uno dei maggiori produttori di zafferano? Si, questo immancabile ingrediente per eseguire una perfetta paella in spagna è a km zero. 

Il costo esorbitante dello zafferano (500€ al kg) è dovuto al fatto che per farne un solo kg servono 250.000 fiori, per questo viene chiamato anche l’oro rosso. 

A Castilla La Mancha possiamo trovare il miglior zafferano di tutta la Spagna grazie al suo mite clima. Questo zafferano si distingue da altri perché gli stimmi fuoriescono dal fiore mentre  lo stelo è molto corto.

Lo zafferano si ottiene dagli stimmi del fiore che una volta essiccati potranno essere utilizzati per condire svariati cibi lasciando ai piatti  un sapore amarognolo ed esotico dall’inconfondibile color arancio/rosso .

Questa pianta originaria dell’Asia centrale, detta anche oro rosso è la spezia più costosa al mondo.

Olio d’oliva

Anche qui ti stupirai nel trovare la Spagna come principale produttrice di olio d’oliva al mondo, se ti può consolare al secondo posto ci siamo noi italiani… 

Quasi tutte le regioni della Spagna producono olio d’oliva, ma è il sud della Spagna ad esserne leader.

Lo sapevi che la Spagna produce oltre il triplo rispetto all’Italia?

Si, ed il loro 44% a livello mondiale, fa sì che gli spagnoli non hanno rivali!  Non male direi.

Sublimotion

Questo è in nome del ristorante più caro del mondo e lo si trova ad Ibiza.

Se sei stanco di mangiare in ristoranti anonimi e poco “borghesi” e sei alla ricerca di qualcosa di veramente “super” allora il Sublimotion fa al caso tuo!

Lo sapevi che con “soli” 1.700€ a persona puoi avere la possibilità di cenare al Sublimotion?

Che dire, alla portata di tutti, no? 😅

Cádiz

In Andalusia possiamo trovare La città più antica d’Europa e tutt’ora popolata, la meravigliosa Cádiz

Le sue origini risalgono, infatti, al 1100 a. C. per opera dei Fenici,  se ha la fortuna di poterla visitare ne rimarrà colpito, sono innumerevoli infatti le cose da vedere, le spiagge, la Cattedrale, i castelli, i musei, La Caleta ti lasceranno senza parole!

Bar

Lo sapevi che I bar sono così importanti in Spagna da  trovarne uno ogni  169 abitanti?

Gli spagnoli non rinunciano alla cerveza e ai tapas dopo il lavoro, così da influire sulla quantità di bar che hanno dovuto aprire per far fronte a così tanta richiesta ( dovuta anche ai molti turisti) 

Se ti trovi in Spagna, non faticherai a trovarne uno!

alcool 

Lo sapevi che la Spagna detiene anche un altro, poco piacevole, primato? 

Il consumo di alcool qui è tra i più alti al mondo, si stima che sia addirittura quasi il doppio della media a livello mondiale circa 11 litri  di alcol/persona all’anno.

Attenzione a guidare se avete bevuto perché in Spagna per chi risultata avere un tasso tra 0,25 (limite minimo) e 0,5, verrà sanzionato con 500 euro e gli verranno decurtati anche 4 punti dalla patente;

Se il tasso alcolico invece dovesse risultare tra 0,5 e 0,6 g/l, la sanzione è di 1.000 euro e la decurtazione punti sale a 6.

Pena molto più severa per chi risultata aver superato i 0,6 g/l che verrà denunciato e sarà il giudice a determinare, in relazione al tasso risultante, pene comprese tra i tre ai sei mesi di prigione, o inserirvi al lavoro socialmente utile da 30 a 90 giorni. 

Se questo dovesse succedere potere di addio alla vostra patente di guida per un tempo che va da uno a quattro anni. 

 Invenzioni

Lo sapevi che gli  spagnoli hanno inventato moltissime cose? 

E si, è proprio grazie alla Spagna che possiamo godere della  calcolatrice digitale,del mocio per lavare il pavimento, della  siringa usa e getta, del sottomarino e sempre grazie agli spagnoli possiamo giocare al calcio balilla e mangiare i chupa-chupa!

Fondamentalmente gli spagnoli mettono un palo a qualcosa e dicono di aver trovato l’invenzione del secolo! 😂

Prendono una caramella, gli mettono un bastoncino ed ecco che hanno inventato il chupa chupa! 

Ad uno straccio per il pavimento mettono un bastone e voilà, il mocio! 

Sono fantastici questi spagnoli! 

Giorni non lavorativi

Un’altra curiosità spagnola sono i giorni non lavorativi. 

Sapevi che la Spagna detiene un altro bel primato che rende sicuramente molto felici i lavoratori spagnoli? 

Con ben 14 giorni festivi all’anno, è uno dei paesi europei con più giorni non lavorativi, beati loro! 

Omosessualità 

La Spagna e gli spagnoli vivono  l’omosessualità come qualcosa di assolutamente normale;

Qui infatti solo il 6% della popolazione crede che sia un problema inaccettabile moralmente, così come solo il 10% degli spagnoli considera un problema avere come vicino una persona di un’altra etnia.

Un applauso agli spagnoli!

Multe spagnole

Lo sapevi che  guidare per le strade spagnole mettendo  fuori dal finestrino il braccio o la mano  è vietato?

Si rischia di essere multati con un’ammenda di circa 100 €!

Dunque fate attenzione se non volete rogne. 

Un’altro divieto curioso,  sicuramente non gradito agli innamorati è il bacio! Proprio così, è vietato baciarsi in automobile per una guida più sicura, pena una salata multa,le mani devono stare sul volante! 

La sicurezza stradale vince su tutto, anche sull’amore. 

Fuso orario 

Un’altra curiosità è che la Spagna è geograficamente nel fuso orario UTC±0:00 dato che il suo territorio attraversa precisamente il meridiano di Greenwich, dovrebbe avere lo stesso fuso orario del Regno Unito e Portogallo, un’ora in meno rispetto all’Italia.

Sai perché non è così? 

Perché il dittatore Francisco Franco nel 1942 cambiò il fuso orario per compiacere Adolf Hitler e avvicinare la Spagna agli stati amici quali Germania ed Italia. 

Impose così l’uso dell’ l’Ora Centrale Europea, la stessa usata da questi paesi 

è per questo motivo che anche i nostri “cugini” vanno un’ora avanti in inverno e due d’estate, così come succede in italia. 

Dunque se ti trovi in Spagna ora sai perché il sole in una giornata estiva tramonta alle 22! 

Trapianto di organi

 Lo sapevi che un altro importante primato europeo dove la Spagna ne può andare  orgogliosa è la donazione e trapianto di organi?

La Spagna è la prima della classe a livello mondiale per numero di donazioni da donatore cadavere, questo è dovuto anche al fatto che non hanno limiti di età nei pazienti, oltre il 10 % infatti è sugli 80 anni. 

Un’altra importante differenza è rappresentata dal fatto che la Spagna non considera possibile l’espianto la donazione solo dopo la morte celebrale ma considera possibile l’espianto anche con la sola morte circolatoria, ovvero quando circolazione, battito cardiaco e respirazione si sono definitivamente fermati. 

Con una media di 43,4 donatori per milione di persone, e con un aumento sempre più costante negli ultimi anni, la Spagna è nettamente superiore alla media europea, che è di 19,6 donatori per milione di persone, entrando così ad essere leader mondiale. 

Queste sono le 15 curiosità  sulla Spagna, ovviamente ce ne sono altre ma queste  sono sicuramente le più carine e divertenti sui nostri “cugini” spagnoli!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *