Ciao, oggi insieme al nostro madrelingua spagnolo Julio ti parleremo di come si celebra in Spagna la festa dell’Immacolata Concezione e non solo… 🤭

In Spagna il periodo natalizio inizia con  la festa dell’immacolata Concezione, l’ 08 dicembre.

Le case spagnole vengono infatti allestite con decorazioni e luci, e tutta la famiglia si dedica a quella che è la decorazione più importante di tutte: il Presepe.

I bambini si divertono a raccogliere muschio nei boschi per rendere il proprio Presepe il più realistico possibile e rappresentare al meglio la stalla dove nasce Gesù.

Una simpatica curiosità è la statuina del Caganer che si trova solo in Catalogna, si tratta di un uomo con vestiti tipici catalani che viene rappresentato accovacciato con i pantaloni abbassati mentre sta facendo la cacca!

La cacca infatti è simbolo di buon auspicio perchè fertilizza i terreni garantendo una buona raccolta per l’anno seguente.

Nei boschi però non si trova solo muschio, ma, c’e’ anche un  curioso personaggio molto amato dai bimbi da cercare…il Tio!

Chi è il Tio?

È un tronchetto di legno e molto varie possono essere le sue dimensioni, ha una faccina sorridente e indossa il cappello rosso tradizionale catalano, la Barretina.

I bambini si occuperanno del Tió dal’8 dicembre alla vigilia di Natale dando tutti i giorni cibo e coprendolo con una copertina rossa per non fargli prendere freddo.

Cosa succede alla Vigilia di Natale?

il Tio verrà “ picchiato” dai bimbi con un bastone mentre cantano la tradizionale canzoncina  del caga tio e il Tio “cagherà” regali e dolci per tutti!

Se sei curioso di sapere di più sul Tio corri subito a leggere e ascoltare il nostro podcast: Il Natale in Spagna spiegato da un madrelingua.

Qui potrai ascoltare la storia del tio raccontata direttamente dal nostro catalano doc Julio e per te abbiamo cantato anche la tradizionale canzoncina!

Altra curiosità è che il 6 dicembre la Spagna celebra la festa della costituzione spagnola, questa  ricorrenza è per commemorare l’approvazione del popolo spagnolo della Costituzione spagnola vigente tutt’ora.

Un processo storico denominato “Transición Española”, che convertì il regime franchista in una Monarchia Parlamentare.

Durante la festa della Costituzione diverse attività educative e ludiche sono programmate ogni anno e sono rivolte soprattutto ai bambini e ragazzi. 

Il 6 e l’8 dicembre permettono, ai lavoratori spagnoli di trascorrere un lungo ponte e di godere di una lunga pausa lavorativa.

Ottima pausa per prepararsi al periodo natalizio!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *